Un lavoro che non sapevate esistesse: il collaudatore di prostitute

Un certo Jamie Rascone, ex DJ e saltuariamente modello, è stato assunto per fare un lavoro decisamente insolito. Si occupa infatti del “controllo di qualità” in un bordello VIP di Santiago (Cile). Dove la prostituzione è legalizzata. Rascone è entrato in contatto con la proprietaria della casa di tolleranza, una certa Fiorella Companions, mentre stava scrivendo una storia sulla rivoluzione … Continua a leggere

Patenti facili ad alcolisti e drogati a Torino Palermo, due arresti per tangenti a dipendenti Motorizzazione

E’ quanto ha scoperto la Polizia: stratagemmi per evitare i controlli e ottenere il rinnovo, 60 indagati. Altri due arresti a Palermo nell’ambito dell’indagine avviata nel 2009 su un giro di presunte tangenti pagate dalle autoscuole. Torino, 27 settembre 2011 – Test del sangue aggirati con stratagemmi per permettere ad alcolisti e consumatori di stupefacenti di ottenere il rinnovo della patente di … Continua a leggere

Uccide madre nel pescarese: assassinio anticipato su Youtube In video del 2010 omicida 27enne parla di ‘pollo da sgozzare

PESCARA – Un cortometraggio postato su YouTube un anno e mezzo fa sembra aver voluto annunciare il folle gesto di Valentino Di Nunzio, il 27enne che domenica pomeriggio, a Manoppello Scalo, in provincia di Pescara, ha ucciso con cinque coltellate la madre, Maria Teresa Di Giamberadino, casalinga di 55 anni. Nel video, intitolato ”La dodicesima vittima”, il giovane si presenta … Continua a leggere

I 10 RECORD SUL SESSO PIU’ INCREDIBILI DEL MONDO…..

Ecco una curiosa carrellata di record legati al sesso ed alla sfera sessuale: L’uomo con il pene più lungo del mondo. La maggior parte degli uomini esagera notevolmente quando parla delle misure del proprio pene: non è il caso diJonah Falcon, che risulta essere l’uomo vivente con il pene più lungo del mondo: 24 cm da flaccido e 34 cm eretto. … Continua a leggere

Niente più banderillas per rispetto della sofferenza degli animali. Ma c’è chi dice: è solo politica anti-spagnola

BARCELLONA– Una bolgia di «olé», di adrenalina, scintillio di spade, grida di «libertad, libertad», di sangue, sudore e macchie di terra sui «vestiti di luce» dei toreri in trionfo. L’ultima corrida di Barcellona ha avuto un addio degno della sua storia. Tutto esaurito all’arena Monumental, 20 mila paganti, 400 giornalisti. E un manipolo di animalisti festanti a brindare all’esterno la … Continua a leggere