Come proteggere il viso dal freddo

 

viso.jpgCon l’arrivo dell’inverno e di temperature vicine o sotto lo zero, la pelle del viso comincia ad arrossarsi e spesso a screpolarsi.

 

Il freddo causa infatti un restringimento dei vasi sanguigniche irrorano il volto, in particolar modo nell’area delle guance e del mento. La situazione peggiora quando si entra all’improvviso in un ambiente caldo, cosa che provoca un’immediata dilatazione dei capillari.

 

Le conseguenze degli sbalzi di temperatura sono numerose: i capillari si indeboliscono, le guance sono soggette ad arrossamento eccessivo e la cute del viso finisce per apparire spenta e screpolata. A peggiorare la situazione sono poi i termosifoni che, rendendo l’aria molto secca, contribuiscono a disidratare la pelle. Esistono però vari rimedi per proteggere la cute dagli effetti dell’inverno.

 

Il primo elemento da tener presente per la difesa della pelle è l’alimentazione. La dieta quotidiana deve essere ricca di frutta e verdura che contengono sostanze in grado di migliorare l’elasticità dei tessuti, contrastando le conseguenze del freddo.

 

Tra gli alimenti più utili per la pelle c’è il kiwi, ricchissimo di vitamina C, di grande importanza per la produzione di collagene, una proteina strutturale che rende la cute levigata ed elastica.

 

Altri frutti importanti per l’epidermide sono le arance, per il loro notevole contenuto di vitamina C, e i frutti di bosco (mirtilli, ribes nero, lamponi) che, grazie alla grande presenza diflavonoidi e antocianosidi, combattono le alterazioni del microcircolo, principale causa di secchezza cutanea e couperose. Fra le verdure amiche della pelle ci sono invece peperoni verdi, zucche, cavoli e pomodori.

 

Oltre a una corretta alimentazione, anche l’idratazione e la detersione sono importanti per la protezione della cute. Per la pulizia del viso è meglio evitare di usare saponi e prodotti troppo aggressivi. Una volta a settimana, si può invece detergerlo in maniera naturale, con fumenti di vapore che aiutano a liberare i pori dalle impurità.

 

Per idratare la pelle bisogna invece usare una crema rivitalizzante ed emolliente, da spalmare sul viso sia di mattina sia di sera. La crema, da scegliere in base alla propria tipologia di cute, agisce da scudo protettore non solo contro il freddo, ma anche contro l’inquinamento atmosferico.

 

Altrettanto utile risulta infine l’uso di fondotinta, che, grazie ai suoi fattori di protezione, difende il volto da vento e sbalzi di temperatura, oltre che da smog e polveri sottili.(fonte blogtaormina.it)

 


Come proteggere il viso dal freddoultima modifica: 2011-10-20T06:30:05+00:00da ang2011
Reposta per primo quest’articolo