Amicizia tra i due sessi, è possibile?

Secondo qualcuno è addirittura più sincera, mentre per altri è praticamente impossibile: un uomo e una donna saranno mai veramente amici? E’ un dilemma vecchio come il mondo, e di sicuro non trova una risposta esaustiva in nessuna posizione, perché le esperienze di ognuno insegnano cose diverse e soprattutto perché non esistono regole universali nelle relazioni umane. Però anche se non troviamo una risposta possiamo formulare diverse ipotesi, e vedere sotto quanti aspetti si può valutare una questione simile. 

Che uomini e donne si possano frequentare in quanto amici è indubbio, il ‘tema caldo’ è nella veridicità e la profondità di un rapporto uno a uno. In parole povere, davvero si può arrivare ad una relazione così intima come l’amicizia autenticamente disinteressata senza passare per le forche caudine dell’attrazione? Davvero un amico e un’amica legati a doppio filo non provano un briciolo di attrazione fisica? E se anche la provassero, significa che tra loro non c’è amicizia vera? Vediamo perché sì e perché no.

C’è chi è fermamente convinto che l’amicizia tra uomo e donna sia impossibile. Se due persone di sesso opposto stanno così bene insieme, hanno gli stessi gusti, si divertono, sono intimi confidenti, prima o poi finiscono per essere attratti l’uno dall’altra. Che non significa per forza finire a letto insieme, ma di sicuro che il legame tanto blasonato in realtà è puro e semplice interesse. 

Chi sostiene la tesi del ‘no’inoltre, è convinto che sia impossibile raggiungere la confidenza che invece caratterizza le amicizie uomo-uomo e donna-donna.

Anche semplicemente per un fattore fisico, di pudore, di vergogna, di comprensione nelle dinamiche più terra terra come il ciclo mestruale. Si può essere amici con leggerezza, frequentare lo stesso gruppo di persone, volersi bene certo, ma non si può arrivare ad un grado di confidenza tale da decretare la ‘vera amicizia’. Non è una colpa, è solo la natura!

Ma vediamo invece la posizione opposta: l’amicizia tra uomo e donna esiste, ed è addirittura più vera! Proprio in virtù del fatto che i due sessi si attraggono, se si arriva a stabilire un rapporto di amicizia senza far subentrare l’interesse fisico significa che questo legame è solido più che mai. E poi tra uomo e donna in amicizia non esiste competizione (un classico invece dei rapporti donna-donna e uomo-uomo), non c’è gelosia, invidia, perché i terreni su cui rivaleggiare mancano. Può succedere che in un momento ci si senta stranamente attratti, ma dura un attimo e, il tempo di farci una risata su, si ritorna al rapporto di prima. In fondo, se si è deciso di non esplorare l’aspetto sessuale è perché si sa che quello che c’è vale di più, punto e basta. 

Andando oltre, c’è anche chi non fa dell’attrazione sessuale un problema: un amico con cui si va a letto, per molte e molti non è un problema! Se si riescono a separare sentimenti e fisicità ovviamente. 

Una posizione di mezzo però, forse la più plausibile, è quella di chi crede all’amicizia tra sessi, ma è anche conscia del fatto che si può provare attrazione… embè? In fondo il subconscio ci fa scegliere gli amici e le amiche anche in base alla loro gradevolezza fisica.

La vera amicizia si sente quando si è in grado di non rovinarla con relazioni destinate a finire male, o con uno dei due che trae vantaggio dall’interesse dell’altro. Ma se si accetta che sì, un pochino si è attratti, eppure il rapporto è idilliaco senza alcuna forma di sessualità più o meno esplicita, si può arrivare alla sublimazione dell’amicizia. E magari riderci pure su quando si fanno ‘pensieri strani’ sul proprio migliore amico. (fonte next media)

1.jpg


Amicizia tra i due sessi, è possibile?ultima modifica: 2012-07-18T06:45:27+00:00da ang2011
Reposta per primo quest’articolo