Un reggiseno hi-tech scova il tumore al seno

Costerà circa 1000 dollari, più o meno 700 euro, e promette di avvisare le donne se c’è un rischio di tumore al seno, il reggiseno First Warning Systems Bra, ideato dalla Lifeline Biotechnologies, che sfrutta la termografia e grazie a 16 sofisticati sensori può individuare i cambiamenti di temperatura corporea, campanelli d’allarme che qualcosa non va. Scettici gli esperti: “Errato pensare che possa sostituire la mammografia”.  Per il Ministero della Salute le tecniche di termografia a infrarossi sono uno strumento complementare, ma non sostitutivo delle tecniche diagnostiche tradizionali. 

 

Il reggiseno intelligente promette di individuare la presenza di anomalie nei tessuti nel 90% dei casi. Lo fa avvertendo il cambiamento di temperatura generato da un maggiore afflusso di sangue verso i tessuti tumorali. Basterebbe indossarlo 12 ore consecutive – assomiglia ai reggiseni elastici usati nello sport – per identificare non solo la presenza di anomalie, ma anche l’esatta posizione. Una volta che è stato indossato, viene riportato al medico e i dati contenuti nei suoi sensori analizzati al computer. È stato testato su 650 donne e secondo gli ideatori, confrontati i risultati con i test diagnostici standard, ha un’accuratezza del 70%. Il reggiseno deve ancora avere le autorizzazioni necessarie alla commercializzazione. Potrebbe essere in vendita entro due anni. Forse in Europa anche prima. 

hi.jpg

Un reggiseno hi-tech scova il tumore al senoultima modifica: 2012-10-29T05:53:38+00:00da ang2011
Reposta per primo quest’articolo