Piercing: passione pericolosa

Alla vigilia della più grande convention Italiana di piercing e tatuaggio si torna di nuovo a parlare del pericolo infezioni. L’ultimo studio condotto su un campione di circa 500 studenti della Pace University segnala il sucesso del piercing, con il 17% però di complicanze mediche rilevate dai ragazzi. Tra queste emorragie, lesioni, cicatrici, infezioni batteriche, la parte del corpo più … Continua a leggere

La fertilità maschile diminuisce con l’età

Anche la  fertilità maschilee, come quella delle donne, diminuisce con l’età, entrambi i sessi hanno quindi un orologio biologico che con l’avanzare diminuisce le probabilità di gravidanza. Superati i 35 anni, la quakità dello sperma  inizia a diminuire e aumentano i rischi di un aborto spontaneo. Questa è la conclusione di uno studio, coordinato da Stéphanie Belloc del Eylau Centre for Assisted … Continua a leggere

Non solo controindicazione nel bere il caffe’

Alcuni tabù cadono, infatti nuovi studi affermano che chi prende giornalmente dai tre ai sei caffè non rischia di vedere andare alle stelle la pressione arteriosa e non rischia che aumenti l ipertensione.  Rischia invece chi non beve caffè tutti i giorni, e ogni tanto si concede una tazzina ogni tanto. Questi studi sono stati esposti al Congresso della Società europea … Continua a leggere

BERE CAFFE’ AIUTA LA MEMORIA

Secondo uno studio condotto all’Università Medica di Innsbruck in Austria, i cui risultati sono stati presentati a Chicago, al meeting annuale della Radiological Society of North America (RSNA), chi beve caffè ha un miglioramento della memoria a breve termine e dei livelli di attenzione più alti. Tali proprietà non sarebbero presenti solo nel caffè espresso ma anche in altre bevande … Continua a leggere

MEMORIZZARE VELOCEMENTE : ecco come fare.

Come memorizzare velocemente una parola? Basta ripeterla 160 volte in 14 minuti. Stando ai risultati di una ricerca condotta presso l’Università di Cambridge, quando si impara una nuova lingua, ma più in generale vale per qualsiasi situazione, se si vuole memorizzare una nuova parola basta ripeterla 160 volte nell’arco di 14 minuti. Lo studio è stato pubblicato sul Journal of … Continua a leggere

IL FUMO PASSIVO

Si sente parlare ancora di fumo passivo, l’ultima parola questa volta arriva dal lontano Giappone, che conferma quello che si sa e si teme da tempo ormai. L’Università di Osaka è riuscita a determinare con un nuovo metodo a ultrasuoni la velocità di riserva del flusso coronarico (CFVR), ossia la velocità di erogazione del sangue. Il test è stato compiuto … Continua a leggere

INTERNET nuovo svago notturno

Ormai il fenomeno internet non è più per pochi, la notte le persone hanno uno nuovo svago, le chat. Esistono chat per tutte le età, la chat per i fan dei pokemon o degli amanti della formula 1, o ancora per chi cerca un partner, insomma per tutti i gusti. Ormai quasi tutti i portali e anche i siti minori … Continua a leggere

Cosa è la FELICITA’

Chi si può ritenere veramente felice, chi può affermare di aver raggiunto uno stato di benessere, la pace dei sensi, l’armonia dell’anima? pochi, pochissimi. La felicità sembra arrivare all’improvviso, ci travolge, ci porta sulla cresta dell’onda e poi ci abbandona in alto mare, in preda a nuove insoddisfazioni e delusioni. Continuamente ricercata, si rivela leggera e illusoria, sempre più sfuggente, … Continua a leggere

INTERNET, UNA DROGA ORMAI

  Forse sembrerà esagerato ma Internet e il computer possono dare una dipendenza e fargli perdere la cognizione del tempo e della realtà. Uno studio psicologico portato avanti negli States fa notare il dato che sono le donne le maggiori ‘succubi’ della rete. Quali sono i sintomi per capire se siamo colpiti da questo ‘male’ ? Sentirsi mentalmente assorbito da … Continua a leggere

Donne lavoratrici: meno tempo per figli e cucina

Secondo uno studio condotto presso la Cornell University che sarà pubblicato a dicembre sulla rivista Economics and Human Biology le donne che lavorano a tempo pieno dispongono, in media, di 3 ore e mezza in meno da dedicare ai figli, alla cucina e a giocare con i bambini rispetto alle donne casalinghe o disoccupate. Lo studio però, ha sottolineato come … Continua a leggere